Al Servizio Educativo di Asilo Nido Integrato sono ammessi i bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 36 mesi senza distinzione di sesso, razza, etnia, lingua, religione e condizione psico-fisica. Alle famiglie dei bambini che intendono usufruire del Nido si chiede di accogliere e rispettare l’identità del Servizio, integrato anche negli aspetti valoriali alla scuola dell’Infanzia di ispirazione cristiana della Parrocchia di Bolzano Vicentino.

Il presente Regolamento definisce gli aspetti organizzativi che coinvolgono le famiglie nell’accesso e nella frequenza; si ritiene fondamentale per un buon funzionamento e per una serena relazione, la reciproca collaborazione nel garantire attenzione e coerenza alle indicazioni espresse.

Frequenza e orari

Per permettere uno svolgimento ottimale delle attività educative, si chiede ai genitori di rispettare i seguenti orari.

Orario pieno di apertura

Dalle ore 7,30 alle 16,00, dal lunedì al venerdì.
Oltre alle ore 16,00 fino alle ore 18,00 può essere richiesto il servizio di prolungamento che sarà attivato seguendo il calendario di apertura del Nido.
I genitori che intendono usufruire di tale servizio dovranno inoltrare alla segreteria la richiesta su apposito modulo, possibilmente all’inizio dell’anno educativo.
Orario di accoglienza al mattino: dalle 7,30 alle 9,00.
Orario di uscita pomeridiano : dalle 15,45 alle 16,00.
Un’uscita intermedia può essere concordata con le insegnanti dalle 12,30 alle 12,45.

Orari apertura del Servizio part time

– Solo mattino: dalle 7,30 alle 12,30;
– Solo pomeriggio: dalle 13,00 alle 18,00;
– Per 3 giorni alla settimana: con orario normale.

Si sottolinea l’importanza di rispettare gli orari previsti.
Ai genitori che arrivano in ritardo, oltre gli orari indicati, verrà chiesto di firmare un apposito modulo; dopo 3 ritardi ingiustificati sarà richiesta la sanzione straordinaria di Euro 5 finalizzata all’ acquisto di materiale didattico.

Comunicazioni famiglia-Nido

Per comunicare l’assenza del bambino è possibile mandare un SMS al cellulare della Scuola al n° 339 60 88 260 entro le ore 9,00.

Per comunicare il ritardo o l’uscita anticipata del bambino, i genitori possono telefonare alla segreteria dalle ore 8,30 (non prima) alle ore 10.00.

La segretaria della Scuola e del Nido è presente nelle mattine di lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8.30 alle 12.00. Per permettere un migliore svolgimento dell’attività di segreteria, si avvisa che l’orario a disposizione dei genitori sarà fino alle ore 10.00.

Per comunicare con le educatrici si prega di chiamare esclusivamente dalle ore 13,00 alle ore 13,30.

L’organizzazione del servizio al Nido

Organizzazione giornata tipo

Dalle 7.30 alle 9.00 accoglienza.

In questo arco di tempo i bambini accedono al Nido e vengono accolti in sezioni dove le attività ludiche sono libere.

Dalle 9.00 alle 9.45 colazione e cambio.

Dalle 9.45 alle 10.45 attività programmate, tenendo presente le esigenze della fase evolutiva dei bambini.

Alle ore 10.45 – 11.00 in preparazione al pranzo saranno accompagnati in bagno.

Dalle 11.00 alle 11.40 pranzo sezioni “azzurro – blu”.

Dalle 11,30 alle 12,15 pranzo sezioni “giallo – arancione”.

Al termine del pranzo i bambini saranno accompagnati in bagno per prepararsi al momento del sonno.

Dalle 12.00/12.15 alle 14.30/15.00 riposo.
Al risveglio è previsto il cambio.
Dalle 12.30 alle 12.45 eventuale uscita con i genitori.
Dalle 15.00 alle 15.30 merenda.
Dalle 15.30 alle 16.00 attività di gioco libero o guidato.
Dalle 15.45 alle 16.00 uscita.
Dalle 16.00 alle 18,00 uscita posticipata per chi ne fa richiesta.

Modalità di ambientamento

L’ambientamento al Nido si propone di valorizzare il più possibile l’indissolubile legame bambino-famiglia. Viene previsto per dare la possibilità al bambino di sperimentare, nel nuovo ambiente, che ad ogni distacco segue un ricongiungimento e per permettere al genitore di vivere positivamente la separazione dal proprio figlio.

Per questo è molto importante che l’ambientamento di ogni bambino avvenga in modo:

– GRADUALE, per quanto riguarda la sua permanenza al Nido ed i tempi di separazione dal genitore.

– SCALARE, prevedendo un inserimento dilazionato nel tempo, che sarà progettato con anticipo dalle educatrici.

1^ settimana di ambientamento

1° giorno: 9.30 – 10.30
Il bambino arriva al Nido accompagnato da un solo genitore che ascolta e osserva l’esperienza del figlio senza intervenire, seduto in uno spazio indicato.
Le educatrici osservano il bambino nella scoperta del nuovo ambiente.

2° giorno: 9.30 – 11.00
Le modalità sono quelle del giorno precedente. L’educatrice inizia ad interagire con i bambini.

3° giorno: 9.00 – 11.00
Dopo una prima fase di ambientamento (circa 30’) le educatrici valutano con i genitori l’opportunità di salutare il proprio bambino e allontanarsi momentaneamente al di fuori della sezione.

4° giorno: 9.00 – 11.00
Le modalità sono quelle del giorno precedente, il genitore però si allontana per un’ora circa rimanendo a disposizione delle educatrici.

5° giorno: 9.00 – 12.00
Al genitore viene chiesto di allontanarsi per tutta la mattinata (rimanendo a disposizione delle educatrici). In questo giorno al bambino viene proposto il pranzo. Dopo il pranzo il genitore e il bambino lasciano il Nido.

2^ settimana

1°-2°- 3°- 4° giorno: arrivo libero dalle 7.30 alle 9.00.
Il genitore e il bambino lasciano il Nido subito dopo il pranzo (12.00)

5° giorno: arrivo libero dalle 7.30 alle 9.00
La mattinata si svolge come i giorni precedenti ma si potrà iniziare l’approccio al sonnellino pomeridiano. Il bambino appena sveglio lascerà l’asilo con il genitore che verrà contattato dall’educatrice.

3^ settimana

Tutta la settimana: arrivo libero dalle 7.30 alle 9.00
Il bambino completa la giornata al Nido con la merenda. Uscita dalle ore 15.45 alle 16.00

Può verificarsi che non tutti i bambini mostrino uguali tempi e modalità di ambientamento. In questo caso le educatrici, insieme con i genitori, valuteranno come proseguire l’inserimento nel rispetto delle esigenze di ogni singolo.

Alimentazione e corredo

L’alimentazione dei bambini al Nido Integrato prevede:
uno spuntino al mattino, il pranzo, una merenda pomeridiana

Il menù è redatto secondo le direttive del Servizio Igiene Alimenti dell’ULSS 6 ed è sviluppato su quattro settimane, tenendo in considerazione le due stagioni principali: invernale ed estiva.
Un avviso esposto al Nido informerà i genitori sul menù settimanale.

Eventuali diete speciali per intolleranze o allergie alimentari dovranno essere richieste dal pediatra di base su apposito modulo.

E’ necessario che il bambino disponga di un sacchetto di stoffa con il proprio nome contenente:

  • Un cambio completo (body o mutande e maglietta intima, maglia, pantaloni, calzini, calzini antiscivolo) nel caso il bambino si bagni o si sporchi.
    Sarà cura dei genitori controllare che il cambio sia sempre completo, adatto alla stagione e alla crescita dei bambini.
  • Due asciugamani formato bidet con appendino e nome (da sostituire ogni lunedì mattina);
  • Lenzuola, una coperta e un piccolo cuscino con federa per chi è abituato (il cambio si effettua ogni 15 giorni);
  • Un pacco di pannolini (se ancora li usa) con il nome del bambino sulla confezione (da consegnare direttamente alle educatrici).
  • Un paio di scarpe di ricambio o babbucce da tenere sempre al Nido.

Il Nido mette a disposizione le bavaglie e provvede al loro lavaggio.

E’ opportuno vestire il bambino con indumenti che gli consentano ampia libertà di movimento, tenendo presente che potrebbero essere sporcati (es: tutine da ginnastica)

Disposizioni sanitarie per la salvaguardia della salute dei bambini e un migliore funzionamento del servizio

Il bambino non può frequentare il Nido in caso di:
a) Febbre (anche se dovuta a dentizione, vaccino, ….);
b) Vomito ripetuto;
c) Scariche diarroiche;
d) Congiuntivite;
e) Stomatiti;
f) Pediculosi;
g) Malattie esantematiche.

  • I genitori sono tenuti ad informare sempre il personale del Nido in caso di assenza del bambino.
  • Se il bambino presenta qualche disturbo, deve essere informato il personale educatore.
  • Se il bambino durante la giornata al Nido presenta qualche disturbo, Il personale educatore si riserva di chiedere ai genitori di prelevare il bambino e di sentire il proprio pediatra.
  • Se il bambino presenta forme allergiche, sarà opportuno produrre il certificato medico del pediatra o dell’allergologo.
  • Le assenze per malattia della durata superiore a cinque giorni consecutivi, con rientro quindi dal settimo giorno in poi (compresi sabato, domenica, festivi) necessitano di certificato medico che attesti l’idoneità alla frequenza; Ciò significa che per 5 giorni di assenza non è richiesto il certificato, mentre per 6 giorni di assenza è richiesto il certificato.
  • Nel caso di malattie infettive (ad esempio: esantematiche, congiuntivite, gastroenterite, …) è sempre richiesto il certificato medico di riammissione anche per assenze inferiori ai 6 giorni. Il bambino non può essere riammesso al Nido senza certificato medico.
  • Le educatrici non sono autorizzate a somministrare farmaci (anche di natura omeopatica) ad eccezione di Tachipirina (su consenso del genitore) e farmaci salvavita.